Menu
menu

Microcosmo

Dopo aver vin­to la cat­te­dra in mate­ma­ti­ca e scien­ze nel­la scuo­la secon­da­ria ho volu­to stu­dia­re del­le atti­vi­tà di labo­ra­to­rio in modo da coin­vol­ge­re gli alun­ni e incu­rio­sir­li. Tra le cose più affa­sci­nan­ti c’e­ra l’op­por­tu­ni­tà di osser­va­re al micro­sco­pio e vede­re ciò che si stu­dia­va sul libro. Non essen­do nel mio cam­po di stu­di, ho deci­so di armar­mi di micro­sco­pio, manua­li mac­chi­na foto­gra­fi­ca per riu­sci­re a ripren­de­re ciò che di straor­di­na­rio si può vede­re in un ran­ge che va da pochi micron ad un mm. In que­sta pagi­na vor­rei rac­co­glie­re un indi­ce del­le foto­gra­fie che ho otte­nu­to di diver­si cam­pio­ni. Ad oggi, a casa, pos­sie­do un Lei­tz HM-LUX 3 con ocu­la­re Peri­plan 10x con obiet­ti­vi: 4x, 10x, 40x Lei­tz Wetz­lar. Ho com­pra­to usa­to il micro­sco­pio sul­la baia per un prez­zo di 160 euro com­pre­so di tut­ti gli obiet­ti­vi e l’o­cu­la­re, sen­za sca­to­la. Sul­la car­ta è un micro­sco­pio da stu­den­te, qua­le io sono approc­cian­do­mi alla botanica!

Seme di Zea Mays