Menu
menu

Que­ste sono tut­te foto­gra­fie scat­ta­te nei miei anni di liceo.
Noto mol­to in que­sti scat­ti il mio cam­bia­men­to inte­rio­re in que­sto perio­do di for­ma­zio­ne per ogni uomo.

Ali di Airone Cinerino in volo sul Lungo Entella. Simone Civita 2007
Ali di Airo­ne Cine­ri­no in volo sul Lun­go Entel­la. Simo­ne Civi­ta 2007

Que­sta foto l’ho scat­ta­ta sul lun­go Entel­la a Chia­va­ri, nel­l’a­rea pro­tet­ta. E’ sta­ta una del­le mie foto più impor­tan­ti per il supe­ra­men­to del­la tec­ni­ca. Era la secon­da o ter­za vol­ta che foto­gra­fa­vo con la Reflex di mio padre. La tec­ni­ca foto­gra­fi­ca l’a­ve­vo appre­sa attra­ver­so l’u­ti­liz­zo di una com­pat­ta manua­le e digi­ta­le olym­pus che mi fu rega­la­ta alle medie.

la calma prima della tempesta Foce dell'Entella Chiavari Simone Civita
la cal­ma pri­ma del­la tem­pe­sta
Foce del­l’En­tel­la Chia­va­ri
Simo­ne Civi­ta

Sem­pre alla foce del­l’En­tel­la. Con la bici­clet­ta cor­si pri­ma del­la tem­pe­sta a foto­gra­fa­re ripro­met­ten­do­mi che non avrei fat­to bagna­re la mac­chi­na… Scat­to dopo scat­to le nuvo­le si avvi­ci­na­ro­no e quan­do le pri­me goc­ce comin­cia­ro­no a scen­de­re fug­gii. Arri­vai a casa fra­di­cio e dopo aver visto que­ste foto mio padre non mi dis­se nul­la tran­ne che un “bra­vo”. Sod­di­sfa­zio­ne immen­sa!

ritratto scattato a bordo di un traghetto da Simone Civita nel 2007
ritrat­to scat­ta­to a bor­do di un tra­ghet­to da Simo­ne Civi­ta nel 2007

Con la mia fami­glia era­va­mo su qual­che tra­ghet­to. Scat­to con la mia vec­chia Olym­pus, uno dei miei pri­mi ritrat­ti.

Simone Civita, roma, san pietro

Qui era­va­mo a Roma davan­ti alla basi­li­ca di San Pie­tro. Con que­sta foto mi sono spin­to sem­pre più ver­so le “foto con­cet­tua­li” o la foto­gra­fia arti­sti­ca più che il repor­ta­ge. Alla base di que­sta scel­ta c’e­ra il fat­to che dif­fi­cil­men­te ave­vo la foto­ca­me­ra a dispo­si­zio­ne. Per que­sto, quan­do riu­sci­vo ad entrar­ne in pos­ses­so, dove­vo già ave­re capi­to a cosa vole­vo ritrar­re.

-aggior­na­men­to 2020 Que­sta fra­se che ho scrit­to qua­si 10 anni fa mi ricor­da che l’ar­te è sem­pre frut­to di neces­si­tà e non di mez­zi. -

Fuori dall'oscurità Simone Civita 2008
Fuo­ri dal­l’o­scu­ri­tà Simo­ne Civi­ta 2008

“Foto con­cet­tua­le” fuo­ri il risto­ran­te dove mio fra­tel­lo ave­va festeg­gia­to la cre­si­ma. Una del­le foto più apprez­za­te dal popo­lo di inter­net (dA Canoniani.it su Face­book).

Simone Civita Camargue
“Il volo” Scat­ta­to da Simo­ne Civi­ta in Camar­gue

Ali un paio di anni dopo, in Camar­gue in vacan­za con i miei geni­to­ri. Si avvi­ci­na­va il tra­mon­to, appe­na il sole calò ven­ni assa­li­to da un’in­fi­ni­tà di zan­za­re

Solitario come un fiore Simone Civita
Soli­ta­rio come un fio­re
Simo­ne Civi­ta

“Soli­ta­rio come un fio­re” bian­co in mez­zo a mol­ti altri colo­ra­ti. Par­la­vo con Mau­ri­zio di come sia pre­sen­te ovun­que la bel­lez­za e una foto bel­la. <>.

Ombre, alienazione Simone Civita
Ombre, alie­na­zio­ne
Simo­ne Civi­ta

Ombre, gri­gio­re, tele­vi­sio­ne, distor­sio­ni.
Una del­le mie foto pre­fe­ri­te.

The rusted chains of prison moons Are shattered by the sun King Crimson Simone Civita
The rusted chains of pri­son moons Are shat­te­red by the sun
King Crim­son
Simo­ne Civi­ta

Le cate­ne arrug­gi­ni­te ven­go­no distrut­te dal sole.
King Crim­son.
Que­sta foto, que­sto tito­lo, segna l’i­ni­zio del­la mia secon­da gran­de pas­sio­ne: la musi­ca.
Scat­ta­ta la foto mi è tor­na­to alla men­te quel pri­mo album dei King Crim­son. Un tur­bi­ne di colo­ri, uno sci­vo­lo in mez­zo al gri­gio­re del­la peri­fe­ria Geno­ve­se.

Simo­ne Civi­ta

  1. Bel­le!

  2. Bel­le dav­ve­ro! Qui da me se ne vedo­no poche così in bas­so! Pec­ca­to! Ciaooo!

Leave a reply